AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SISC

Organo gestionale

L'Ufficio Nazionale per il servizio civile, organizzato in una sede centrale, già operativa, e in sedi regionali, non ancora operative, ha il compito, tra gli altri, di gestire la chiamata e l'impiego degli obiettori di coscienza, i cui nominativi, una volta accolta la domanda, vengono inseriti nella lista del servizio civile nazionale.

A decorrere dall'anno 2000 l'accoglimento della domanda di obiezione di coscienza e l'assegnazione degli obiettori ai vari Enti/Organizzazioni dovranno avvenire entro il termine massimo di 9 mesi (ulteriori e più dettagliate informazioni sono contenute nel sito dell'Ufficio Nazionale per il servizio civile).